Covid, ricoveri tornano a crescere in Italia dopo 14 giorni, intensive stabili

  • Univadis
  • Adnkronos Sanità
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Roma, 23 mar. (Adnkronos Salute)() - Torna a crescere a livello nazionale l'occupazione, da parte di pazienti Covid, dei posti letto dei reparti di area medica negli ospedali italiani: nelle ultime 24 ore la percentuale è salita al 15% dopo che per 14 giorni, dall'8 al 21 marzo era rimasta 'ferma' sul 14%. Lo attestano gli ultimi dati dell'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas), aggiornati a ieri sera, dai quali emerge inoltre che lo stesso giorno dell'anno scorso l'occupazione era al 42%. In particolare, sono 7 le regioni che registrano un incremento nelle 24 ore.

I ricoveri nella Provincia autonoma di Bolzano crescono di 2 punti percentuali, attestandosi al 14%, mentre le altre 6 regioni in cui l'aumento dell'occupazione è di 1 punto percentuale sono: Campania (15%), Emilia Romagna (11%), Liguria (15%), Puglia (21%), Sicilia (24%), Veneto (8%).

Quanto all'occupazione media a livello nazionale di posti letto di terapia intensiva resta 'ferma' al 5%, stabile da 11 giorni. Il 22 marzo dell'anno scorso era al 39%.