Covid, in un mese triplicate quarte dosi in Toscana, Molise, Puglia

  • Univadis
  • Adnkronos Sanità
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Roma, 9 giu. (Adnkronos Salute)() - Toscana, Molise e Puglia sono le regioni che negli ultimi 30 giorni hanno registrato gli incrementi maggiori per le vaccinazioni anti-Covid con il secondo booster, quasi triplicando le quarte dosi somministrate. E' quanto emerge dal report aggiornato sulla seconda dose booster, diffuso dal ministero della Salute.

In particolare, dallo scorso 10 maggio a oggi, la Toscana è passata dal 6,34% al 19% di somministrazioni alle categorie interessate; il Molise dal 3,6% al 9,22%; la Puglia dal 2,75% all'8,02%.

Il Piemonte, prima regione per percentuale di copertura delle seconde dosi booster, con il 37,51%, ha più che raddoppiato le somministrazioni in un mese: si attestava al 16,77% il 10 maggio. Aumentano le somministrazioni anche in Calabria che resta però fanalino di coda, passando dal 2,25% di 30 giorni fa al 4,75%.

In generale, considerando tutte le regioni, le quarte dosi sono passate dall'8,19 % del mese scorso al 17,24% di oggi.