Covid, al 19 novembre occupazione reparti Lombardia attesa non oltre 5%

  • Univadis
  • Attualità mediche
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Milano, 26 ott. (Adnkronos Salute) - Secondo proiezioni al 19 novembre, l'occupazione di posti letto da parte di pazienti Covid negli ospedali della Lombardia dovrebbe restare contenuta entro il 5% sia nelle terapie intensive che in area medica. Fonte dei dati è l'Istituto superiore di sanità (Iss), l'elaborazione su cui si basano le previsioni è stata realizzata della Fondazione Bruno Kessler. Si tratta di proiezioni del fabbisogno di posti letto a 30 giorni, che si basano sull'ipotesi che il numero di riproduzione (Rt) si mantenga costante e pari al valore attuale per tutto il mese di proiezione.

Per la Lombardia il grafico mostra una striscia di colore grigio a entrambe le voci - soglie terapia intensiva e soglie area medica - a indicare che in tutti e due i casi le percentuali dovrebbero restare minori o uguali a 5% fino al 19 novembre, quindi per le prossime 3 settimane e mezzo.