Consulenza di persona e farmacoterapia sono l’approccio migliore per smettere di fumare

  • Lung Cancer

  • Kelli Whitlock Burton
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Secondo una metanalisi, la consulenza di persona e la farmacoterapia sono le tecniche più efficaci per smettere di fumare dopo 12 mesi.

Perché è importante

  • I Centers for Medicare and Medicaid Services richiedono che i medici forniscano consulenza sulla cessazione del fumo ai fumatori sottoposti a screening del tumore polmonare (lung cancer screening, LCS), ma non stabiliscono quali interventi essi debbano raccomandare.
  • Sono in corso numerose sperimentazioni che confrontano tecniche per la cessazione del fumo, ma per i risultati bisognerà attendere anni.

Disegno dello studio

  • Metanalisi di 85 studi sull’efficacia delle tecniche per la cessazione del fumo in 140.671 fumatori.
  • Finanziamento: National Institutes of Health (NIH).

Risultati principali

  • Dopo 6 mesi l’efficacia complessiva degli interventi per la cessazione del fumo era statisticamente significativa per gli interventi elettronici/basati sul Web (OR: 1,14; IC 95%: 1,03–1,25), la consulenza di persona (OR: 1,46; IC 95%: 1,25–1,70) e la farmacoterapia (OR: 1,53; IC 95%: 1,33–1,77); anche la consulenza telefonica era efficace, ma non ha raggiunto la significatività statistica (OR: 1,21; IC 95%: 0,98–1,50).
  • Dopo 12 mesi l’efficacia complessiva era inferiore per tutti gli interventi e rimaneva significativa solo per farmacoterapia (OR: 1,46; IC 95%: 1,17–1,84) e consulenza di persona (OR: 1,28; IC 95%: 1,09–1,51).
  • Gli interventi multimodali sono probabilmente più efficaci degli interventi che prevedono una singola modalità, sebbene i dati siano inconcludenti.

Limiti

  • Alcuni studi includevano soggetti non idonei all’LCS.