Ciro Indolfi rappresenterà cardiologia italiana in Usa


  • Adnkronos Salute
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Roma, 9 set. (AdnKronos Salute) - Il nuovo governatore dell’Italian Chapter of the American College of Cardiology è Ciro Indolfi, già presidente della Società italiana di cardiologia. Indolfi rappresenterà nei prossimi due anni la cardiologia italiana negli Stati Uniti. Nel corso del congresso mondiale di Cardiologia che si è svolto recentemente a Parigi, Indolfi è stato infatti nominato Governor dell’Italian Chapter dell’ American College of Cardiology per il biennio 2019-2020.

La cardiologia italiana e quella americana hanno sempre mantenuto ottimi rapporti professionali e di amicizia. "Sicuramente in futuro la collaborazione sarà rafforzata - afferma Indolfi - soprattutto perché la mia formazione presso l’Università della California (La Jolla) negli Usa mi ha portato ad apprezzare il metodo e il sistema americano che è basato sull’innovazione, sulla ricerca, sul rigore metodologico e sull’applicazione dell’evidenza scientifica".

ll piano strategico dell’American College "mira alla trasformazione delle cure e migliorare la salute del cuore poiché le malattie cardiovascolari rimangono la prima causa di mortalità in tutto il mondo. Negli ultimi sette decenni il College è stato il luogo in cui i professionisti cardiovascolari possono imparare, crescere e condividere e le conoscenze per ottimizzare la cura e i risultati nella lotta alle malattie cardiovascolari", sottolinea la nota della Sic.

La collaborazione tra Italia e Stati Uniti servirà sia per consentire ai giovani di effettuare periodi di formazione negli Stati Uniti che per promuovere il benessere e migliorare la cura delle malattie cardiovascolari.