Chirurgia robotica rispetto a microchirurgia laser nel tumore laringeo allo stadio iniziale

  • Hanna J & al.
  • Laryngoscope
  • 24/06/2019

  • Brian Richardson, PhD
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • La chirurgia transorale robotica (transoral robotic surgery, TORS) è associata a stato del margine, necessità di radioterapia adiuvante e sopravvivenza complessiva (overall survival, OS) simili a quelli della chirurgia parziale a cielo aperto in pazienti con carcinoma a cellule squamose (squamous cell carcinoma, SCC) della laringe allo stadio iniziale (T1/2), mentre la microchirurgia transorale laser (transoral laser microsurgery, TLM) è associata a tassi più alti di margini positivi e di necessità di radioterapia adiuvante.

Perché è importante

  • Esistono dati limitati sugli esiti della TORS nei tumori laringei; la tecnica è sempre più utilizzata e in grado di offrire potenziale preservazione funzionale.

Risultati principali

  • La TORS era associata a uno stato di margine positivo simile a quello della chirurgia a cielo aperto (OR: 1,18; IC 95%: 0,72–1,94).
    • La TLM era associata a tassi maggiori di margini positivi rispetto alla chirurgia a cielo aperto (OR: 1,63; IC 95%: 1,12–2,38).
  • La TORS era associata a una necessità di radioterapia adiuvante simile rispetto alla chirurgia a cielo aperto (OR: 1,56; IC 95%: 0,97–2,49).
    • La TLM era associata a un aumento della necessità di radioterapia adiuvante rispetto alla chirurgia a cielo aperto (OR: 1,52; IC 95%: 1,04–2,24).
  • L’approccio chirurgico non era associato in modo significativo alla OS (P=0,37), sebbene lo studio non possedesse una potenza sufficiente per l’analisi della sopravvivenza.

Disegno dello studio

  • Sono stati inclusi 1.780 pazienti con SCC della laringe in stadio T1/2 del National Cancer Database, il 10,4% sottoposto a TORS, il 29,4% sottoposto a chirurgia a cielo aperto e il 60,2% sottoposto a TLM.
  • Finanziamento: nessuno rivelato.

Limiti

  • Studio retrospettivo di un ampio database.