Chirurgia, a Piero Buccianti il premio 'Bisturi d'oro 2022'

  • Univadis
  • Attualità mediche
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Pisa, 26 ott. (Adnkronos Salute) - Piero Buccianti, direttore del Dipartimento di Chirurgia generale dell'Azienda ospedaliero-universitaria Pisana (Aoup) nonché dell'omonima Unità operativa, ha ricevuto il premio 'Bisturi d'oro 2022' in occasione del congresso Acoi regionale Toscana-Umbria (Associazione chirurghi ospedalieri italiani) tenutosi recentemente ad Arezzo. Il riconoscimento, ideato da Flaminio Benvenuti e istituito insieme all’Acoi, con il patrocinio della Regione Toscana e dell’Ordine dei medici chirurghi e degli odontoiatri, ha come scopo primario di valorizzare il lavoro dei chirurghi ospedalieri in termini di impegno quotidiano in sala operatoria e meriti nella ricerca e nell’organizzazione. E Buccianti - si legge in una nota - risponde pienamente ai requisiti del premio, avendo alle spalle una lunga e brillante carriera professionale e scientifica, nel panorama chirurgico della Toscana attraverso l’impegno in chirurgia generale, insieme ai propri requisiti morali che si confanno al codice di condotta professionale.

Nato a Piombino nel1957, si laurea in medicina e chirurgia a Pisa nel 1982 con 110/110 e già un anno prima della laurea frequentava a tempo pieno la struttura di Chirurgia d’urgenza di Pisa diretta dal professore Enrico Cavina. Nello stesso anno entra alla scuola di specializzazione in Chirurgia d’urgenza e pronto soccorso, si specializza nel 1986 vincendo una delle prime borse di studio ministeriali e nel 1992 consegue la seconda specializzazione in chirurgia generale. Nel 1989 vince il concorso per assistente e nel 1993 vince il concorso di aiuto ospedaliero. Dal 1989 al 1998 sviluppa la sua professionalità in chirurgia generale soprattutto in urgenza potendola fare a 360° dal trauma alle urgenze vascolari. Nel 1992 arriva la tecnica laparoscopia e Buccianti è tra i primi chirurghi ad operare in video-laparo-chirurgica (Vlc). Nel 2008 diventa direttore dell’Unità operativa di Chirurgia colorettale, nel 2010 ottiene la direzione del Dipartimento di Gastroenterologia e malattie infettive e, dal 2016 a tutt’oggi, la direzione del Dipartimento di Chirurgia generale.

Sempre aggiornato sugli avanzamenti delle tecniche chirurgiche mininvasive, dal 2015 effettua la chirurgia del retto sulla piattaforma da Vinci e in laparoscopia. Per le nuove generazioni garantisce una formazione continua sia in robotica sia in laparoscopia, organizzando corsi anche con Acoi sul colon retto e sulla parete addominale ed effettuando proctoring in robotica sia nelle sale operatorie Aoup sia nella sede dei discenti e sul modello animale.