Chiantera nuovo presidente Sigo, Viora confermata per Aogoi


  • Adnkronos Sanità
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Roma, 30 ott. (Adnkronos Salute) - Antonio Chiantera è il nuovo presidente della Società italiana di ginecologia e ostetricia (Sigo). L’elezione è avvenuta nel corso del congresso nazionale Sigo-Aogoi-Agui-Agite che si chiude oggi a Napoli. Rinnovo delle cariche, nella stessa occasione, anche per l'Associazione ostetrici ginecologi ospedalieri italiani (Aogoi) con la conferma di Elsa Viora, già responsabile della struttura di ecografia ostetrica–ginecologica e diagnosi prenatale del Sant'Anna di Torino, alla guida dal 2016 dell’associazione che rappresenta oltre 4 mila iscritti.

Per la Sigo Chiantera succede a Giovanni Scambia, direttore del Polo scienze della salute della donna e del Bambino dell’università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, alla guida della società scientifica dal 2016. Chiantera, napoletano, è stato docente di patologia ostetrica ginecologica alla Facoltà di Medicina e chirurgia di Napoli e primario ostetrico ginecologo dell’ospedale Buon Consiglio Fatebenefratelli di Napoli. Per il suo mandato il neopresidente si pone l'obiettivo di "proseguire nella tutela e valorizzazione del ruolo dei professionisti che ogni giorno accompagnano le donne nelle diverse fasi della loro vita".

"Le sfide che ci attendono - continua Chiantera - sono quelle di rimettere al centro il rapporto tra medico e paziente, affinché sia sempre più basato sulla fiducia, avvicinare più giovani alla disciplina ginecologica, rivedendo l’organizzazione delle scuole di specializzazioni, e continuare a portare avanti il nostro impegno, come società scientifica, nella stesura di linee guida che orientino la pratica clinica quotidiana". Dal canto suo Elsa Viora rinnova l'impegno "a favore di una ginecologia e ostetricia che guarda al benessere e alla salute della donna a 360 gradi. Un impegno che si concretizza nel continuo aggiornamento scientifico per il miglioramento della pratica clinica, in attività di formazione rivolte ai professionisti, di prevenzione e comunicazione che parlano direttamente alle donne e ai giovani".