Carcinoma a cellule di Merkel: pembrolizumab migliora la sopravvivenza e il controllo del tumore

  • Nghiem P & al.
  • J Clin Oncol
  • 06/02/2019

  • Brian Richardson, PhD
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • La terapia di prima linea con pembrolizumab è associata a un tasso di risposta obiettiva (objective response rate, ORR) del 56% e a una sopravvivenza complessiva (overall survival, OS) a 24 mesi del 68,7% in una sperimentazione di fase 2, multicentrica di 50 pazienti con carcinoma a cellule di Merkel (Merkel cell carcinoma, MCC) in stadio avanzato (Cancer Immunotherapy Trials Network-09/Kenote-017).

Perché è importante

  • Pembrolizumab ha ottenuto risposte migliori e una sopravvivenza maggiore rispetto a quella prevista con la chemioterapia di prima linea tradizionale.

Risultati principali

  • L’ORR a pembrolizumab era del 56% (risposta completa del 24% e risposta parziale del 32%).
    • L’ORR era del 59% nei tumori virus-positivi e del 53% nei tumori virus-negativi (P=0,765).
  • La sopravvivenza libera da progressione (progression-free survival, PFS) a 24 mesi era del 48,3%; la PFS mediana era di 16,8 mesi.
  • L’OS a 24 mesi era del 68,7%; l’OS mediana non è stata raggiunta.
  • Il 28% dei pazienti ha sviluppato eventi avversi correlati al trattamento di grado 3+.
  • Il 14% dei pazienti ha interrotto la terapia a causa di eventi avversi correlati al trattamento.
  • Un paziente ha subito mortalità correlata al trattamento.

Disegno dello studio

  • Cinquanta pazienti con MCC in stadio avanzato, stato di validità secondo l’Eastern Cooperative Oncology Group 0/1 e naïve alla terapia sistemica hanno ricevuto pembrolizumab 2 mg/kg ogni 3 settimane per un massimo di 2 anni.
  • Finanziamento: National Cancer Institute; MCC Patient Gift Fund presso l’University of Washington; Kelsey Dickson MCC Challenge Grant della Prostate Cancer Foundation; Merck & Co., Inc., Kenilworth, NJ, USA.

Limiti

  • Campione di pazienti di piccole dimensioni.
  • Mancanza di una popolazione di controllo.