Campania, approvato Piano potenziamento terapie intensive

  • Univadis
  • Attualità mediche
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Napoli, 17 giu. (Adnkronos Salute) - La Giunta regionale della Campania ha approvato la delibera con cui si definisce il Piano per il potenziamento della rete ospedaliera secondo quanto disposto dal Decreto Rilancio del Governo. Il Piano risponde all'indicazione del ministero della Salute di incrementare ulteriormente i posti letto di terapia intensiva e semi-intensiva, al fine di garantire anche pluralità di soluzioni assistenziali.

Gli obiettivi indicati sono i seguenti: rafforzare la risposta della rete ospedaliera alle molteplici emergenze, tra cui prioritariamente quelle delle reti tempo-dipendenti e consolidare quelle ad alta intensità di cura; utilizzare quota parte dei posti letto a media e alta intensità di cura per il pieno recupero di attività pre e post-operatorie ordinarie di chirurgia maggiore a medio-alta complessità; qualificare e mettere in sicurezza la rete dei posti letto di terapia intensiva; decongestionare le aree critiche dei Pronto soccorso e della Medicina e Chirurgia di Accettazione e di Urgenza, spesso sovraffollate di pazienti critici necessitanti di elevata intensità di cure.

Per quanto attiene il potenziamento dei posti letto di terapia intensiva, è stato programmato un incremento che determina a livello regionale un totale pari a 834 unità, rispetto ai 621 posti già programmati, con una dotazione omogenea sul territorio regionale pari a 0,14 per mille abitanti, secondo decreto. La dotazione complessiva ricomprende le strutture modulari esistenti, con i 120 posti letto già realizzati.