Bozza Dl Rilancio, 500 mln incentivi personale Ssn e assunzioni


  • Adnkronos Sanità
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Roma, 8 mag. (Adnkronos Salute) - "Si prevede, che le risorse stanziate dal Dl 18 del 2020 siano destinate non più soltanto alla 'remunerazione delle prestazioni di lavoro straordinario del personale sanitario', ma, più in generale, alla 'remunerazione delle prestazioni correlate alle particolari condizioni di lavoro del personale dipendente delle aziende e degli enti del Servizio sanitario nazionale' e che le regioni e le province autonome possano incrementare, con risorse proprie disponibili a legislazione vigente, le predette risorse". E' questa una delle proposte contenute nella bozza del 'dl Rilancio' allo studio del Governo.

"Il finanziamento per incentivi in favore del personale dipendente del Ssn previsto dall’art. 1 del Dl 18 del 2020 è ulteriormente incrementato di 250 milioni di euro per l’anno 2020. Per l'assunzione degli specializzandi e per il conferimento di incarichi di lavoro autonomo a personale sanitario è autorizzata l’ulteriore spesa di 250 milioni di euro per l’anno 2020. Oneri complessivi 500 milioni di euro per il 2020".