Bozza Dl agosto, nuove assunzioni Agenas e nomina vertici


  • Adnkronos Sanità
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Roma, 7 ago (Adnkronos Salute) - Nuove assunzioni per l’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas) e nomina del presidente e del direttore generale, con la cessazione dunque dell'attuale commissario. E' la novità introdotta nell'ultima bozza del cosiddetto 'Dl Agosto', rispetto alle altre versioni circolate finora, che per le assunzioni prevede uno stanziamento di 463mila euro per l’anno 2020 e di 1 milione 852mila a decorrere dall’anno 2021. Obiettivo: "garantire lo svolgimento dei compiti istituzionalmente demandati" all’Agenas "e, in particolare i compiti di supporto tecnico-operativo alle Regioni per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da Covid-19".

Per questo l'articolo 30 prevede che l’Agenzia sia "autorizzata, senza il previo espletamento delle procedure di mobilità, ad assumere a tempo indeterminato, mediante appositi concorsi pubblici per esami, scritti e orali" un totale di 24 persone (le cui competenze specifiche sono elencate nella bozza). "La dotazione organica dell’Agenzia, determinata in 146 unità, di cui 17 con qualifica dirigenziale - si legge nella bozza - è corrispondentemente incrementata di 16 unità di categoria D, di 6 unità di dirigente medico e di 2 unità di dirigente ex Area III di contrattazione".

E ancora, il provvedimento determina che "il presidente e il direttore generale dell’Agenas" vengano "nominati entro 30 giorni dalla data di entrata in vigore" del decreto. Con la loro nomina "cessa l’incarico conferito al Commissario", si legge.