BCa: la CBT online aiuta a ridurre i sintomi della menopausa indotti dal trattamento

  • Atema V & al.
  • J Clin Oncol
  • 14/02/2019

  • Miriam Davis, PhD
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Una sperimentazione randomizzata e controllata indica che la terapia cognitivo-comportamentale basata su Internet (internet-based cognitive behavioral therapy, iCBT) possiede benefici clinicamente significativi sull’effetto percepito e sulla frequenza delle vampate di calore (hot flushes, HF)/della sudorazione notturna (night sweats, NS), sui livelli complessivi di sintomi della menopausa e sulla qualità del sonno delle sopravvissute al carcinoma mammario (breast cancer, BCa).

Perché è importante

  • L’iCBT è un’alternativa più flessibile, più comoda e meno costosa della CBT in ambulatorio.
  • Fino all’85% delle sopravvissute al BCa lamenta sintomi della menopausa indotti dal trattamento.

Disegno dello studio

  • Sperimentazione randomizzata e controllata di 254 donne assegnate a 6 settimane di iCBT (guidata da un terapista o autogestita) rispetto ai controlli in lista di attesa.
  • I questionari includevano l’esito primario scala di valutazione delle vampate di calore (Hot Flush Rating Scale, HFRS), la valutazione funzionale del trattamento oncologico-sintomi endocrini (Functional Assessment of Cancer Treatment-Endocrine Symptoms, FACT-ES) e la scala sulla qualità del sonno Groningen (Groningen Sleep Quality Scale).
  • La significatività è stata fissata a P
  • Finanziamento: Dutch Cancer Society; altri.

Risultati principali

  • Dopo 24 settimane i gruppi sottoposti a iCBT guidata e autogestita (rispetto ai controlli) hanno riferito diminuzioni dell’effetto percepito di HF/NS (mediante la sottoscala di valutazione del problema dell’HFRS; ES rispettivamente 0,63 e 0,56; entrambi P
  • Il gruppo con terapia guidata (rispetto ai controlli) ha evidenziato un miglioramento dei livelli complessivi di sintomi della menopausa (mediante FACT-ES; ES: 0,33; P=0,003) e della frequenza della NS (ES: 0,64; P

Limite

  • Mancanza di confronto diretto con la CBT standard.