Basilicata: a Matera 474 parti in 6 mesi


  • Adnkronos Salute
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Matera, 3 lug. (AdnKronos Salute) - Dal 1 gennaio 2019 al 30 giugno nel reparto di Ostetricia e Ginecologia di Matera sono stati registrati 474 parti, con una percentuale di tagli cesari primari dell'11%, a fronte dell'obiettivo regionale di attestarsi sotto il 15%. Lo comunica l'Asm, che riporta un bilancio positivo per l'Unità operativa complessa nei primi 6 mesi dell'anno. A partire dal 18 marzo, data in cui ha preso servizio il nuovo direttore dell'Uoc, Giuseppe Trojano, sono stati effettuati 70 interventi di chirurgia ginecologica maggiore, di cui l'85% di chirurgia mini-invasiva e il 19% per patologie oncologiche, e 166 interventi in Day surgery.

Trojano, barese, 40 anni e un curriculum significativo maturato prima all'università di Bari e di Lubiana e poi a Taranto, Pisa, Milano e Bari, ha dichiarato: "Per me è fondamentale cercare di integrarsi a 360 gradi con la medicina territoriale; nell'ambito di quelle che sono le metodiche chirurgiche, privilegiare la chirurgia mini-invasiva; migliorare l'integrazione diagnostico-terapeutica per quanto riguarda la gravidanza fisiologica e quella patologica, gli screening oncologici e la parte di imaging".

Il direttore generale dell'Azienda sanitaria di Matera, Joseph Polimeni, nell'esprimere la sua soddisfazione per i risultati raggiunti, ha sottolineato che "i dati sono essenziali e importanti, ma quello per cui più mi complimento con tutti i professionisti dell'Unità operativa sono gli attestati di stima delle pazienti per il senso di umanità con le quali vengono accolte. Tutte le attività, infine, verranno garantite nel periodo estivo, anche se saranno previsti dei minimi accorpamenti della branca di ginecologia nella piattaforma chirurgica, al fine di coniugare il mantenimento delle attività assistenziali con il diritto irrinunciabile dei lavoratori alle ferie".