Bari, altri 11 medici sospesi da Ordine per mancato vaccino

  • Univadis
  • Attualità mediche
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Bari, 2 feb. (Adnkronos Salute)() - L’Ordine dei medici di Bari ha sospeso l’altro ieri altri 11 medici che non risultano in regola con l’obbligo vaccinale. Dei 76 medici sospesi nelle settimane scorse, 2 hanno prodotto una certificazione valida. In totale, a oggi sono quindi 85 i medici sospesi dall’Omceo Bari per mancata ottemperanza dell’obbligo vaccinale, dall’avvio delle procedure. Prosegue quindi l’attività di verifica dell’Ordine dei medici di Bari che consiste nell’incrociare l’anagrafe nazionale del Green Pass con le liste dei propri iscritti. Su 10.894 medici iscritti all’Omceo Bari, al momento le posizioni sotto osservazione perché non ancora in regola sono 314, che sommandosi agli 85 medici già sospesi rappresentano il 3,7% degli iscritti, contro una media nazionale del 6,5%.

Al momento il vaccino anti Covid rappresenta, insieme alla laurea in medicina, un requisito indispensabile per l’iscrizione all’Ordine dei medici. “L’attività di verifica portata avanti in queste settimane dagli Omceo provinciali verte proprio sulla verifica della vaccinazione anti Covid come requisito indispensabile per l’esercizio della professione”, ha dichiarato Filippo Anelli, presidente dell’Ordine dei medici di Bari. “La verifica proseguirà nei prossimi mesi e potrà dar luogo a ulteriori sospensioni”, ha aggiunto.