Balzanelli (Sis118), 'sistema emergenza trattato come il fantasma del Ssn'

  • Univadis
  • Adnkronos Sanità
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Roma, 29 mar. (Adnkronos Salute) - "Per far fronte all'emergenza pandemica, ricordo che siamo nell''age of pandemics', il 118 non deve mai più trovarsi sprovvisto di mezzi e di attrezzature. Significa, in pratica, da parte del Governo, finanziare in modo adeguato il 118 nazionale, a livello di tutti i territori regionali, secondo le necessità logistiche ed operative, di continuo crescenti, del servizio, che si configura quale servizio essenziale dello Stato. Va rettificata la programmazione sanitaria del Pnrr in cui il 118, dopo aver fatto la differenza in questi anni drammatici di pandemia, è stato completamente dimenticato, come se non esistesse, come se il Sistema della vera prima linea possa considerarsi 'il sistema fantasma' della sanità nazionale". Lo sottolinea Mario Balzanelli, appena rieletto presidente nazionale della Società italiana sistema 118 per il prossimo biennio 2022-2024, al termine della XIX edizione del congresso nazionale Sis118.

"Lavorare per una migliore qualità dell'assistenza ai malati acuti e critici significherà per la Sis118 intensificare e varare, in questi 2 anni, tutti i percorsi formativi e di addestramento dedicati agli operatori - rimarca Balzanelli - in conformità alle conoscenze ed alle competenze sancite dallo stato dell'arte internazionale".