Attività intramoenia


  • Notizie Mediche - VDA Net
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

FNOMCeO

Cassazione Penale sentenza N. 11003/2020 – Attività intramoenia

Autore: Anna Macchione - Ufficio Legislativo FNOMCeO

La Suprema Corte ha stabilito che non c’è peculato se il medico trattiene piccole somme infatti “La correlativa deduzione di occasionalità della condotta delittuosa poggiava sul rilievo che, essendosi in presenza di una mera negligenza, avrebbe dovuto essere esclusa la stessa coscienza e volontà della condotta appropriativa dell’altrui denaro, tenuto conto dell’esiguità delle somme di denaro non versate, del fatto che, alla luce delle risultanze dibattimentali, solo tre pazienti hanno dichiarato di aver saldato quanto dovuto senza ricevere alcuna fattura per le somme corrisposte e dell’assenza di adeguati riscontri sul comportamento dall’imputato tenuto in relazione ai compensi percepiti dalle numerose altre pazienti che hanno ricevuto le sue prestazioni professionali nel corso dell’intero arco temporale fatto oggetto della relativa indagine interna.”

- Scarica il documento completo in formato PDF
- Riproduzione riservata e per uso personale