Attivazione web e pubblicazione schede di monitoraggio - Registro Opdivo prima linea (Adenocarcinoma dello stomaco, giunzione ed esofago)

  • Antonello Viti De Angelis
  • Notizie Mediche - VDA Net
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

AIFA Agenzia Italiana del Farmaco

Attivazione web e pubblicazione schede di monitoraggio - Registro Opdivo prima linea (Adenocarcinoma dello stomaco, giunzione ed esofago)

Si informano gli utenti dei Registri Farmaci sottoposti a Monitoraggio che, a seguito della pubblicazione delle Determine AIFA nella GU n. 256 del 02/11/2022, a partire dal 03/11/2022 è possibile utilizzare, in regime di rimborsabilità SSN, il medicinale OPDIVO (nivolumab) per la seguente indicazione terapeutica:

OPDIVO in associazione a chemioterapia di combinazione a base di fluoropirimidina e platino è indicato per il trattamento in prima linea di pazienti adulti con adenocarcinoma dello stomaco, della giunzione gastro-esofagea o dell’esofago, HER2 negativo, avanzato o metastatico, i cui tumori esprimono PD-L1 con un punteggio positivo combinato (CPS) ≥ 5.

Si ricorda che le prescrizioni relative unicamente alla indicazione rimborsata dal Servizio Sanitario Nazionale, attraverso la citata pubblicazione, dovranno essere effettuate in accordo ai criteri di eleggibilità e appropriatezza prescrittiva riportati nella scheda clinica, scaricabile dalla lista dei "Registri e PT Attivi", raggiungibile dal box “Link correlati”.

Si specifica che, a partire dal 03/11/2022, il registro in oggetto è disponibile sulla piattaforma web (patologia “ADENOCARCINOMA DELLO STOMACO, GIUNZIONE ED ESOFAGO”); pertanto si invitano i referenti regionali a procedere all’abilitazione dei Centri sanitari autorizzati, accedendo al sistema.
Si fa presente inoltre che il registro OPDIVO per l’indicazione “Trattamento in monoterapia di pazienti adulti con carcinoma dell'esofago istotipo squamoso, avanzato non resecabile, ricorrente o metastatico dopo precedente chemioterapia di combinazione a base di fluoropirimidina e platino”, in monitoraggio dal 19/01/2022, da oggi è disponibile sulla piattaforma web selezionando la patologia “CARCINOMA SQUAMOSO DELL'ESOFAGO” (precedentemente denominata “CARCINOMA DELL'ESOFAGO”), la nuova denominazione di patologia sarà applicata anche ai trattamenti già avviati.

Ufficio Registri di Monitoraggio

Pubblicato il: 03 novembre 2022

- Riproduzione riservata e per uso personale
- Scarica il documento completo in formato PDF dal link a fondo pagina