Asl Pescara, in prima linea per la sicurezza dei pazienti


  • Adnkronos Salute
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Pescara, 16 set. (AdnKronos Salute) - L'Asl di Pescara aderisce alla prima Giornata nazionale per la sicurezza delle cure e della persona assistita, che si celebra domani in tutta Italia. L'iniziativa punta a informare e sensibilizzare sul tema gli operatori sanitari, i pazienti e i cittadini, nonché a diffondere la cultura della sicurezza. Con lo stesso obiettivo, ricorda una nota, all'interno dell'azienda sanitaria abruzzese "opera da anni l'Unità operativa semplice dipartimentale 'Uosd risk management', dedicata alle attività di prevenzione del rischio sanitario e di gestione della sicurezza della persona assistita in una prospettiva sistemica di rete in cui il contributo e l'impegno del personale sanitario operante nelle varie strutture aziendali sono sempre stati estremamente elevati e l'attenzione per la sicurezza delle cure quotidiana".

"Numerose - sottolinea l'Asl - sono le attività intraprese dal risk management, in collaborazione con le altre strutture operative aziendali interessate, per rendere le cure più sicure, sia in ambito ospedaliero sia territoriale. In quest'ottica si rivelano di particolare importanza le procedure relative all'adozione delle 18 raccomandazioni ministeriali tra le quali quelle rivolte alla sicurezza nell'uso dei farmaci, alla prevenzione degli errori in chirurgia e durante le trasfusioni di sangue, alla prevenzione delle cadute dei pazienti, alla prevenzione della morte materna correlata al travaglio e/o parto, alla prevenzione della morte o disabilità permanente in neonato sano di peso inferiore a 2.500 grammi non correlata a malattia congenita, nonché alla prevenzione degli atti di violenza a danno degli operatori sanitari".