Asl Napoli 1, bene concorso dirigente medico anestesia e rianimazione

  • Univadis
  • Attualità mediche
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Napoli, 19 mag. (Adnkronos Salute) - Si sono concluse con successo le procedure selettive del concorso pubblico per 20 posti di dirigente medico di anestesia e rianimazione dell'Asl Napoli 1 Centro, competente sul territorio della città di Napoli e dell'isola di Capri. La delibera di indizione del concorso è stata firmata dalla Direzione strategica il 29 luglio 2021 e pubblicata successivamente sul Bollettino ufficiale della Regione Campania ad agosto 2021. Il concorso è stato bandito sulla Gazzetta Ufficiale il 17 settembre 2021. Le domande pervenute erano state 237, di cui 202 ammessi; gli effettivi partecipanti sono stati 113.

Le procedure selettive sono terminate lunedì 16 maggio con una graduatoria di merito redatta dalla Commissione esaminatrice di 40 medici anestesisti specializzati e 73 specializzandi. Vista la carenza di specialisti in tale disciplina, la Direzione strategica dell'Asl Napoli 1 Centro ha deliberato oggi l’approvazione della graduatoria e firmato le lettere di convocazione per l’assunzione a tempo indeterminato dei 40 specializzati ed a tempo determinato dei 73 specializzandi (a 32 ore settimanali) con il passaggio automatico a tempo indeterminato all’atto del conseguimento della specializzazione. "Posso ritenermi soddisfatto e tirare un sospiro di sollievo, dopo tutte le difficoltà incontrate negli ultimi anni per la grave carenza di specialisti in anestesia e rianimazione, e non solo, balzata in questi ultimi anni anche agli onori delle cronache", dichiara il direttore generale dell'Asl Ciro Verdoliva.

"Se consideriamo la scarsa adesione degli ultimi avvisi pubblici e di mobilità banditi dalla Asl negli ultimi anni, andati quasi deserti - aggiunge Verdoliva - dobbiamo considerarlo un enorme successo. Speriamo nella massima adesione alla nostra proposta di assunzione".

L'Asl Napoli 1 Centro aveva infatti bandito, il 31 ottobre 2020, un avviso pubblico per soli titoli per la copertura a tempo determinato per 6 mesi, eventualmente rinnovabili, per 40 posti di dirigente medico di Anestesia e Rianimazione in merito al quale arrivarono solamente 10 domande, di cui una non valida, e al quale rinunciarono tutti i partecipanti. Successivamente, il 18 marzo 2021, è stato indetto un avviso pubblico di mobilità, intraregionale e interregionale, a tempo indeterminato, per 10 posti di dirigente medico di Anestesia e Rianimazione sia per le necessità assistenziali dell’Asl Napoli 1 Centro che per l’emergenza epidemiologia da Covid-19, avviso per il quale arrivarono 16 domande, ma accettarono soltanto 2 medici. 

"Sicuramente, in seguito all’assunzione di questi ulteriori professionisti - chiarisce il direttore sanitario Maria Corvino - potremo garantire agli utenti la riduzione dei tempi di attesa per quanto riguarda l’attività chirurgica di elezione, gestendo anche in modo diverso la questione del sovraffollamento dei nostri pronto soccorsi ed il Servizio 118 con il ripristino e l’aumento delle ambulanze medicalizzate a servizio del territorio cittadino".