Asl Medio Campidano, nuove linee di attività all’ospedale di San Gavino

  • Univadis
  • Attualità mediche
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Roma, 21 giu. (Adnkronos Salute) - La Asl del Medio Campidano, attrraverso il suo direttore generale Giorgio Carboni, ha annunciato che il reparto di Chirurgia dell’ospedale Nostra Signora di Bonaria di San Gavino Monreale ha ampliato l’offerta di servizi rivolti ai propri utenti. Grazie a una convenzione siglata con l’Asl di Oristano sono state attivate prestazioni chirurgiche aggiuntive al fine di implementare le linee di attività dell’Unità operativa di Chirurgia Generale dell’ospedale Nostra Signora di Bonaria. Le nuove prestazioni terapeutico-diagnostiche che si potranno effettuare al presidio di San Gavino Monreale sono: Diagnostica Tiroidea ecografica e citologica; Chirurgia Tiroidea-paratiroidea; Chirurgia Laparoscopica; Chirurgia nefrologica (posizionamento cateteri Tenckhoff); Diagnostica Flebologica e Vascolare EcocolorDoppler; Chirurgia dei Linfonodi (linfectomie in corso di neoplasie ginecologiche, urologiche, linfectomie diagnostiche per malattie ematologiche).

Questa operazione rientra all’interno di un processo più ampio che sta coinvolgendo la Asl del Medio Campidano e l’ospedale Nostra Signora di Bonaria. L’arrivo della Radiologia interventistica per la diagnosi oncologica e le nuove linee Chirurgia sono solo i primi passi di una visione nuova che vede la Asl del Medio Campidano impegnata nel compito di avvicinare sempre più l’assistenza ai cittadini e fidelizzare maggiormente gli utenti verso i servizi presenti sul territorio.