Asl Medio Campidano, a donatori sangue esiti esami su Fascicolo sanitario elettronico

  • Univadis
  • Attualità mediche
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Roma. 14 giu. (Adnkronos) - La Asl del Medio Campidano è stata scelta come centro pilota per l’integrazione tra il sistema gestionale Emonet (software che gestisce tutto il percorso della sacca di sangue: dal prelievo, alla validazione fino alla trasfusione) e il Fascicolo sanitario elettronico. Ad annunciarlo, oggi, il direttore generale Giorgio Carboni, che ha reso noto come i donatori di sangue della Asl dal 31 maggio potranno visionare sul proprio Fascicolo sanitario elettronico tutti gli esami eseguiti al momento della donazione e indispensabili per la validazione delle unità di sangue prelevate: – Emogruppo – Fenotipo Rh – Antigene Kell, (in alcuni donatori: Antigene Kpa, Jka, Jkb, Lua, Lub, Fya, Fyb) – Test di Coombs Indiretto e Diretto – Anticorpi anti HCV – Anticorpi anti HIV – HBsAg – Anticorpi anti Treponema Pallidum – Emocromo – Transaminasi – G6PDH – Esami ematochimici generali (eseguiti una volta all’anno).

I donatori di sangue potranno visionare i referti sul proprio Fascicolo sanitario elettronico a partire dal secondo giorno successivo alla donazione. Il Medio Campidano è il primo centro che ha realizzato questa operazione di interfaccia tra il sistema gestionale informatico Emonet e il Fascicolo sanitario. Il sistema gestionale informatico Emonet favorisce il “buon uso del sangue” in termini di sicurezza trasfusionale e consente la massima tracciabilità del ciclo trasfusionale: dalla raccolta delle donazioni alla loro lavorazione, alla conservazione, fino alla distribuzione.