ASCO-SITC 2019—Lenvatinib + pembrolizumab produce un ORR del 25% nel tumore uroteliale in stadio avanzato


  • Melissa Pandika
  • Univadis
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • La combinazione di lenvatinib e pembrolizumab ha dato prova di attività in una sperimentazione di fase 1b/2 in pazienti con tumore uroteliale in stadio avanzato.

Perché è importante

  • Il tumore uroteliale rappresenta >90% dei tumori vescicali.
  • Gli inibitori della tirosin-chinasi come lenvatinib, che ha dato prova di attività nel tumore uroteliale, potrebbero invertire l'ambiente immunosoppressivo che induce al fallimento dell'immunoterapia.
  • I risultati suggeriscono l'ulteriore sperimentazione di lenvatinib+pembrolizumab in questo contesto.

Disegno dello studio

  • Studio di fase 1b/2, in aperto, multicentrico.
  • Pazienti con tumore uroteliale metastatico hanno ricevuto lenvatinib 20 mg/die per via orale + pembrolizumab 200 mg/3 settimane per via endovenosa.
  • Endpoint primario: tasso di risposta obiettiva (objective response rate, ORR) alla settimana 24 secondo i criteri RECIST correlati all'immunità (immune-related RECIST, irRECIST).
  • Finanziamento: Eisai Inc.

Risultati principali

  • 20 pazienti arruolati al cutoff dei dati dell'1/3/2018.
    • 11 e 5 pazienti hanno ricevuto rispettivamente 1 e 2 linee di precedente terapia antitumorale.
    • Nessuno aveva ricevuto precedente immunoterapia.
  • ORR alla settimana 24: 25% (IC al 95%: 8,7-49,1).
  • PFS mediana (in base ai criteri irRECIST): 5,4 mesi (IC al 95%: 1,3-non valutabile).
    • Follow-up mediano per la PFS: 11,7 mesi (IC al 95%: 2,7-17,7).
  • 4 pazienti (3 ancora nello studio) restano in remissione completa.
  • 18 pazienti hanno avuto >1 evento avverso correlato al trattamento (treatment-related adverse event, TRAE).
    • TRAE di qualsiasi grado più comuni: proteinuria, diarrea, stanchezza, ipertensione, ipotiroidismo.

Limiti

  • 1 TRAE fatale (emorragia gastrointestinale).