ASCO 2020 — Un tumore attivo aumenta il rischio di mortalità dei pazienti con COVID-19


  • Pavankumar Kamat
  • Oncology Conference reports
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • I pazienti con COVID-19 e un tumore attivo presentano un rischio maggiore di mortalità per tutte le cause a 30 giorni.
  • I fattori di rischio indipendenti di mortalità dei pazienti con COVID-19 e tumori includono età più avanzata, sesso maschile, stato di ex-fumatore, numero di comorbilità e performance status secondo l’Eastern Cooperative Oncology Group (ECOG) 2.

Perché è importante

  • I pazienti oncologici sono generalmente soggetti più anziani con comorbilità; i loro sistemi immunitari possono essere compromessi a causa del cancro e/o della chemioterapia.

Disegno dello studio

  • Analisi di 928 pazienti (età mediana di 66 anni) dal registro COVID-19 and Cancer Consortium (CCC19).
  • Finanziamento: National Institutes of Health (NIH); American Cancer Society.

Risultati principali

  • Complessivamente, il 39% dei pazienti stava ricevendo un trattamento oncologico attivo e il 43% presentava malattia misurabile.
  • Dopo un follow-up mediano di 21 giorni, erano deceduti 121 pazienti (13%).
  • Tutti i decessi si sono verificati entro 30 giorni dalla diagnosi di COVID-19.
  • Tra i pazienti deceduti: 
    • 78 erano di sesso maschile;
    • 64 erano ex-fumatori; 
    • 70 avevano un’età 75 anni;
    • 41 presentavano un tumore attivo stabile o responsivo; 
    • 25 avevano un tumore in progressione e
    • 42 avevano un performance status secondo l’ECOG 2.
  • Tra i pazienti ricoverati, è deceduto il 23%. 
    • Tra i pazienti ricoverati in UTI, è deceduto il 38%.
    • Tra i pazienti per i quali è stata necessaria l’intubazione, è deceduto il 43%.

Limiti

  • Campione di piccole dimensioni e follow-up breve.

Il commento degli esperti

  • Il Presidente dell’ASCO Howard A. Burris III, MD, ha dichiarato: “Per i malati di cancro l’impatto della COVID-19 è particolarmente grave, sia che siano stati esposti al virus o meno”.