ASCO 2020 — L’espansione di Medicaid è legata a una diminuzione dei decessi per cancro


  • Jim Kling
  • Oncology Conference reports
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Gli Stati che hanno adottato l’espansione di Medicaid dopo l’approvazione dell’Affordable Care Act hanno evidenziato una riduzione maggiore della mortalità per cancro rispetto agli Stati che non lo hanno fatto.

Perché è importante

  • Il primo studio a dimostrare un beneficio oncologico associato all’adozione dell’espansione di Medicaid.

Disegno dello studio

  • Analisi dei tassi di mortalità corretti per l’età ottenuti dal National Center for Health Statistics per il periodo dal 1999 al 2017.
  • È stata valutata solo la mortalità dei pazienti di età inferiore ai 65 anni.
  • Finanziamento: nessuno rivelato.

Risultati principali

  • Al 2015, 27 Stati e Washington, DC avevano esteso la copertura Medicaid.
  • Nel 2017, si sono verificati 785 decessi per cancro in meno negli Stati che hanno adottato l’espansione di Medicaid. Si stima che se tutti gli Stati avessero adottato l’espansione di Medicaid, si sarebbero potuti prevenire 589 decessi.
  • La mortalità per cancro corretta per l’età è diminuita da 66,9 a 48,8 per 100.000 abitanti tra il 1999 e il 2017. Negli Stati che hanno adottato l’espansione di Medicaid la riduzione era da 64,7 a 46,0 per 100.000 abitanti (29%), rispetto a una riduzione da 69,0 a 51,9 per 100.000 abitanti (25%) negli Stati che non hanno adottato l’espansione di Medicaid (entrambe le tendenze, P
  • Gli Stati che hanno adottato l’espansione di Medicaid hanno evidenziato una variazione della mortalità di -1,1 per 100.000 abitanti (P=0,006), rispetto a -0,6 (P=0,14) negli Stati che non hanno adottato l’espansione di Medicaid.  
  • Uno studio precedente aveva indicato che l’espansione di Medicaid ha quasi eliminato le disparità nel trattamento tempestivo del cancro spesso osservate tra pazienti caucasici e di colore.
  • I pazienti di colore non hanno evidenziato un beneficio aggiuntivo in termini di mortalità dopo l’espansione di Medicaid, ma quelli negli Stati che non hanno introdotto l’espansione presentavano una mortalità a causa del cancro peggiore rispetto a quelli negli Stati che hanno introdotto l’espansione di Medicaid (58,5 vs. 63,4 per 100,000 abitanti nel 2017). L’autore principale, Anna Lee, MD, MPH, uno specializzando in radio-oncologia del Memorial Sloan Kettering Cancer Center di New York, ha tuttavia osservato che la mortalità per cancro dei pazienti di colore è migliorata più rapidamente rispetto a quella dei pazienti caucasici e ispanici, fatto che potrebbe spiegare la mancanza di un beneficio osservato.
  • Negli Stati che hanno adottato l’espansione, la popolazione ispanica presentava il beneficio differenziale più alto in termini di mortalità per cancro tra tutte le sottopopolazioni (-2,1 per 100.000 abitanti; P=0,07). Le popolazioni ispaniche sono più numerose negli Stati che hanno adottato l’espansione di Medicaid e i pazienti ispanici presentano una probabilità molto maggiore di non essere assicurati o di avere una copertura assicurativa insufficiente rispetto a quelli caucasici.

Limiti

  • Analisi retrospettiva.

Il commento degli esperti

  • Il miglioramento della mortalità per cancro “è probabilmente il risultato dei miglioramenti dello screening, nonché dei miglioramenti terapeutici, che si sono verificati durante questo periodo e del migliore accesso al trattamento”, secondo Ernest Hawk, MD, MPH, Vicepresidente e Responsabile della divisione Cancer Prevention and Population Sciences presso il MD Anderson Cancer Center dell’Università del Texas di Houston.