App scopre falsi dentisti, scaricabile gratis dal 14 dicembre


  • Adnkronos Sanità
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Roma, 7 dic. (AdnKronos Salute) - Una app che permette, in tempo reale, di 'scovare' i dentisti abusivi, verificando se sono realmente iscritti all’Albo e segnalandoli alle autorità competenti. Un’idea di Giuseppe Renzo, presidente della Commissione Albo odontoiatri nazionale (Cao) e da sempre impegnato contro l'abusivismo nella professione. L'applicazione, scaricabile gratuitamente dal 14 dicembre, sarà presentata lo stesso giorno a Roma, nella sede della Fnomceo, in Via Ferdinando di Savoia 1, alle 10.

"Stiamo lavorando a questo progetto, condividendone il programma con i presidenti provinciali nel corso di più assemblee, da oltre un anno - racconta Renzo - La app si 'aggancerà' all’anagrafica della Fnomceo, di modo che il cittadino che avrà un dubbio sulla reale identità della persona cui si sta rivolgendo, potrà verificarne l’iscrizione all’Albo. E se non fosse iscritto? Con un click, potrà segnalarlo alle autorità, che saranno messe in condizione di intervenire prontamente".

Nella stessa conferenza del 14 dicembre sarà ufficialmente presentata la seconda edizione del premio Good Writing, sul buon giornalismo in odontoiatria. E, ancora, il nuovo portale Caoc'è, già on line e al servizio dei professionisti da qualche mese, ricco di contenuti utili alla professione. Infine, il secondo corso di aggiornamento rivolto ai giornalisti, programmato per il 9 febbraio prossimo e dedicato a 'La salute orale – il ruolo dei media per una cultura della prevenzione'.