Aou Ferrara, articolazioni mandibola ricostruite artificialmente


  • Adnkronos Salute
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Ferrara, 11 lug. (AdnKronos Salute) - Un delicato intervento di 8 ore per la ricostruzione artificiale delle articolazioni temporo-mandibolari. Lo ha eseguito su un paziente con grave deformità artrosica l'équipe dell'Unità operativa di Chirurgia maxillo-facciale dell'azienda ospedaliero-universitaria di Ferrara, che ha rimosso le articolazioni danneggiate sostituendole completamente mediante protesi personalizzate in teflon e titanio.

Le componenti dell'impianto artificiale - riferiscono dal Sant'Anna - sono state progettate per adattarsi alla conformazione anatomica specifica del paziente e alla pianificazione preo-peratoria effettuata dal chirurgo utilizzando il modello anatomico di osso prodotto dalla scansione Tc. Il progetto protesico è stato realizzato attraverso un sistema di progettazione e fabbricazione da parte di una ditta statunitense che ha costruito e inviato in Italia le protesi complete che si sono poi perfettamente adattate alla situazione anatomica del paziente.

La grave deformità artrosica - spiegano ancora dall'Aou - causava forte dolore al paziente impedendogli di aprire la bocca e di alimentarsi, limitando anche altre funzioni come respirazione, deglutizione e l'articolazione delle parole. L'intervento gli ha permesso di riprendere una normale attività mandibolare con recupero delle funzioni masticatoria, respiratoria e fonatoria, oltre che un'immediata scomparsa del dolore.