Analisi di sicurezza ed efficacia nel trattamento di pazienti con sclerosi laterale amiotrofica a seguito della somministrazione endovenosa a lungo termine di Edaravone

  • Antonello Viti De Angelis
  • Notizie Mediche - VDA Net
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

SIF Societa' Italiana di Farmacologia

Analisi di sicurezza ed efficacia nel trattamento di pazienti con sclerosi laterale amiotrofica a seguito della somministrazione endovenosa a lungo termine di Edaravone

A cura della Dott.ssa Raffaella Di Napoli

Nel 2006 l’Edaravone, dopo aver rallentato il declino della funzione motoria nei roditori transgenici per la SOD (superossido dismutasi-1), è stato introdotto nella ricerca clinica per il trattamento della sclerosi laterale amiotrofica (SLA). Questa malattia neurodegenerativa, presenta un  decorso silenzioso, fino a quando la progressiva perdita dei motoneuroni danneggiati non riesce più ad essere compensata da quelli sopravvissuti.

- Riproduzione riservata e per uso personale
- Scarica il documento completo in formato PDF dal link a fondo pagina