Anaao critica proposte Regioni su carenza medici


  • Adnkronos Sanità
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Roma, 26 set. (AdnKronos Salute) - L’Anaao Assomed 'boccia' alcuni aspetti del documento approvato oggi dalle Regioni contenete le proposte per affrontare l’emergenza della carenza di medici. In particolare il sindacato dei medici dirigenti ribadisce il suo 'no' deciso "ad assumere neo laureati abilitati al di fuori di un percorso di specializzazione", afferma il segretario nazionale Carlo Palermo.

"Diciamo basta alla creazione di aree di parcheggio senza prospettive - prosegue Palermo - e destinate solo ad aumentare il precariato, condizione inaccettabile in un settore specialistico come quello ospedaliero. Così come siamo contrari alle assunzioni con contratti libero professionali che non permettono lo sviluppo delle capacità tecniche e professionali delle equipe che richiede rapporti di lavoro stabili. Le Regioni - ammonisce il segretario Anaao - pensino a migliorare le condizioni di lavoro e a rendere più attrattivo economicamente un lavoro che nessuno vuole più fare".

Il sindacato non può che dirsi "a favore di un grande piano assunzionale che copra le attuali carenze nelle dotazioni organiche. Negli ultimi tre anni - ricorda - si sono specializzati circa 15 mila medici. E in base a quanto previsto dal Dl Calabria potrebbero essere assunti a tempo determinato circa 9000 specializzandi del quarto e quinto anno. Una platea sufficiente a coprire le esigenze delle aziende sanitarie".