All'ospedale di Partinico prelievo di reni, cornee e fegato


  • Adnkronos Salute
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Palermo, 14 feb. (AdnKronos Salute) - Prelievo multiorgano, nella notte, all'ospedale di Partinico. Cornee, reni e fegato sono stati prelevati da una donna di 72 anni vittima di un'emorragia cerebrale inoperabile. "Era una donna che aveva dedicato gran parte della sua vita all'amore verso il prossimo - ha sottolineato il direttore dell'Uoc di Anestesia e Rianimazione dell'ospedale Mario Milia - I familiari, interpretando la sua volontà, hanno espresso il consenso al prelievo degli organi".

L'espianto ha avuto inizio a mezzanotte ed è terminato poco dopo le 9 di questa mattina, con un continuo contatto e coinvolgimento del responsabile del coordinamento operativo del Centro regionale trapianti Bruna Piazza. In sala operatoria si sono alternate due équipe chirurgiche, coadiuvate dagli anestesisti e dal personale infermieristico di sala operatoria. I chirurghi dell'Ismett hanno effettuato il prelievo dei reni e del fegato, mentre sulle cornee è intervenuto un oculista dell'azienda ospedaliera Villa Sofia-Cervello di Palermo.

Il direttore generale dell'azienda sanitaria provinciale di Palermo, Daniela, Faraoni ha espresso la sua "gratitudine ai familiari della donatrice che, in un momento di grandissimo dolore, hanno fatto una scelta di altruismo e generosità. Un sentito ringraziamento - ha aggiunto - va anche al personale dell'ospedale di Partinico e all'intera équipe chirurgica, che hanno dimostrato professionalità, competenza e spirito di integrazione multidisciplinare".