Alcune malattie croniche sono legate a un maggior rischio di sviluppare tumori esofagei e gastrici

  • Marley J & al.
  • J Comorb

  • Univadis
  • Notizie di oncologia
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • I pazienti affetti da bronchiectasia, diabete, morbo di Parkinson e psoriasi/eczema presentano un maggior rischio di sviluppare tumori esofagei.
  • Inoltre, i pazienti affetti da sindrome da stanchezza cronica, glaucoma e sclerosi multipla presentano un maggior rischio di sviluppare tumori gastrici.

Perché è importante

  • Una migliore comprensione del ruolo delle malattie croniche (long-term condition, LTC) può aiutare nella diagnosi precoce dei tumori del tratto gastrointestinale superiore (upper gastrointestinal, UGI) e migliorare la sopravvivenza dei pazienti.

Disegno dello studio

  • Studio di coorte, prospettico, di popolazione che ha incluso 487.798 partecipanti (età: 37–73 anni) della UK Biobank.
  • È stata valutata l’associazione con i tumori dell’UGI con un’ampia gamma di LTC.
  • Finanziamento: nessuno.

Risultati principali

  • Dopo un follow-up mediano di 86 mesi, 598 partecipanti hanno sviluppato tumori esofagei e 397 hanno sviluppato tumori gastrici.
  • Il rischio di sviluppare tumori esofagei è risultato maggiore (HR corretto [adjusted HR, aHR]; IC al 95%) nei partecipanti con:
    • dipendenza dall’alcol (4,11; 2,01–8,43; P<0,01);
    • esofago di Barrett (5,68; 3,36–9,58; P<0,01);
    • bronchiectasia (2,72; 1,01–7,31; P=0,05);
    • diabete (1,38; 1,06–1,81; P=0,02);
    • ernia iatale (1,69; 1,16–2,45; P<0,01);
    • morbo di Parkinson (3,86; 1,60–9,37; P<0,01) e
    • psoriasi/eczema (1,53; 1,08–2,17; P=0,02).
  • Analogamente, l’incidenza di tumori gastrici è risultata maggiore (aHR; IC al 95%) nei partecipanti con:
    • anoressia/bulimia (8,86; 1,20–65,14; P=0,03);
    • esofago di Barrett (3,37; 1,39–8,14; P<0,01);
    • sindrome da stanchezza cronica (3,36; 1,25–9,03; P=0,02);
    • glaucoma (2,06; 1,16–3,67; P=0,01);
    • sclerosi multipla (4,60; 1,71–12,34; P<0,01);
    • stenosi esofagea (1,04; 1,46–74,46; P=0,02) e
    • anemia perniciosa (6,93; 3,42–14,03; P<0,01).

Limiti

  • Rischio di distorsione da selezione.
  • I dati sulle LTC erano autoriferiti.