Aiop, in Manovra progressi per rinnovo contratto operatori non medici


  • Adnkronos Sanità
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Roma, 16 dic. (Adnkronos Salute) - Il ministro Roberto Speranza e le Regioni "sono stati interlocutori preziosi per raggiungere quanto prima l’obiettivo del rinnovo del contratto nazionale del personale non medico della componente di diritto privato del Servizio sanitario nazionale". Lo afferma Barbara Cittadini, presidente nazionale dell’Associazione italiana ospedalità privata (Aiop), sottolineando l'emendamento recentemente inserito nel Decreto Fiscale 2020, il quale "concederà alle Regioni quel margine di flessibilità indispensabile per poter compartecipare ai maggiori oneri che deriverebbero dal rinnovo del contratto".

"L'interlocuzione avviata dal ministro, attraverso la convocazione, a settembre, di un tavolo con i sindacati, con le Regioni e con noi imprenditori, è stato il primo passo - continua Cittadini - di un percorso al quale Aiop ha aderito con convinzione e senso di responsabilità. Alla disponibilità e responsabilità di Aiop, Aris e organizzazioni sindacali hanno corrisposto quelle del ministero e delle Regioni. La conferma è nell'emendamento recentemente inserito nel Dl Fiscale 2020. Sulla base di questi presupposti - conclude Cittadini - l'Assemblea generale di Aiop si riunirà a gennaio, per esprimersi su quello che oggi rappresenta un tema fondamentale per il futuro della rete di strutture ospedaliere di diritto privato del Ssn".