Aggiornamento della dichiarazione comune ECDC-EMA sulle dosi di richiamo aggiuntive dei vaccini anti-Covid-19

  • Antonello Viti De Angelis
  • Notizie Mediche - VDA Net
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

AIFA Agenzia Italiana del Farmaco

Aggiornamento della dichiarazione comune ECDC-EMA sulle dosi di richiamo aggiuntive dei vaccini anti-Covid-19

Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) e l'Agenzia europea per i medicinali (EMA) hanno aggiornato le raccomandazioni in materia di sanità pubblica sull'uso di dosi di richiamo aggiuntive dei vaccini anti-COVID-19 per quest'estate e durante la prossima stagione autunnale e invernale.

L’aggiornamento delle raccomandazioni giunge in un momento in cui si assiste all'aumento dei tassi di segnalazione di casi di COVID-19, oltre a quello dei tassi di ricoveri ospedalieri e in terapia intensiva in diversi paesi, come indicato nel Rapporto sulla panoramica per paese dell'ECDC (Rapporto sulla panoramica per paese: settimana 26 2022 (europa.eu), nonché nel contesto dell'emergere dei lignaggi BA.4 e BA.5 di Omicron. Questi dati indicano che si sta diffondendo una nuova ondata di COVID-19 in tutta l'Unione europea/nello Spazio economico europeo (UE/SEE).

La dichiarazione si basa sulla valutazione dei quadri epidemiologici attuali e delle evidenze scientifiche disponibili. Come tale, è preliminare ed è soggetta a modifiche man mano che sarà disponibile un numero più cospicuo di dati.

I Gruppi consultivi nazionali sulla vaccinazione (NITAG, National Immunisation Technical Advisory Groups) adotteranno le decisioni finali a livello nazionale sull’uso dei vaccini anti-COVID-19, tenendo conto della situazione epidemiologica nei rispettivi paesi.

Pubblicato il: 11 luglio 2022

- Riproduzione riservata e per uso personale
- Scarica il documento completo in formato PDF dal link a fondo pagina