Adenocarcinoma duttale pancreatico: le differenze negli esiti sono collegate alla qualità dell’assistenza

  • Heller DR & al.
  • JAMA Surg
  • 04/12/2019

  • Jim Kling
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Un’analisi retrospettiva evidenzia una sopravvivenza migliore dei pazienti con adenocarcinoma duttale pancreatico (pancreatic ductal adenocarcinoma, PDAC) di colore rispetto ai pazienti caucasici se la qualità dell’assistenza è simile.

Perché è importante

  • Se l’accesso alle cure fosse migliorato, i pazienti di colore dovrebbero ottenere esiti migliori.

Disegno dello studio

  • Studio di coorte basato sul National Cancer Database (n=278.936; 83,3% soggetti caucasici; 12,6% soggetti di colore).
  • Finanziamento: nessuno rivelato.

Risultati principali

  • I pazienti di colore erano più giovani alla presentazione (età media di 66,2 vs. 69,1 anni; P
  • Nei pazienti in stadio I la probabilità di essere sottoposti a trattamento chirurgico era simile tra pazienti di colore e caucasici, ma i pazienti di colore con malattia in stadio II possedevano una probabilità inferiore di essere sottoposti a trattamento chirurgico rispetto ai corrispondenti soggetti caucasici (52,2% vs 60,2%; P
  • I pazienti di colore con malattia in stadio avanzato presentavano una probabilità inferiore di ricevere chemioterapia, in particolare se in stadio IV (51,0% vs. 55,5%; P
  • I pazienti di colore hanno evidenziato una sopravvivenza inferiore (HR: 1,04; IC 95%: 1,02–1,05).
  • Dopo controllo per stadio clinico e trattamento, i pazienti di colore presentavano una sopravvivenza migliore (HR: 0,94; IC 95%: 0,93–0,96).

Limiti

  • Analisi retrospettiva.