Accordo Italia-Francia contro denatalità, previsto scambio personale ospedali

  • Univadis
  • Attualità mediche
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Roma, 7 apr. (Adnkronos Salute)() - Una dichiarazione bilaterale di intenti, tra Francia-Italia, che definisce basi e metodi di collaborazione nel campo della perinatalità e della protezione dell’infanzia, con l’obiettivo di contrastare la denatalità e di rafforzare il comune impegno nei confronti dei soggetti più fragili. A siglarla, oggi, nella sede del ministero della Salute, il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, in rappresentanza del ministero della Salute italiano, con Adrien Taquet, suo omologo del ministero francese.

L’accordo, si legge in una nota, "si articola intorno a tre aree specifiche: gravidanze ad alto rischio medico-sociale, rianimazione e terapia intensiva del neonato critico, promozione e protezione dello sviluppo del bambino nei primi 1.000 giorni di vita. La collaborazione prevede scambi di personale ospedaliero, studenti e specializzandi, organizzazione di incontri e conferenze scientifiche, ideazione e promozione di programmi di ricerca, ed ogni ulteriore modalità di collaborazione che sarà decisa dai firmatari".