AACR 2019—Tassi ridotti di vaccinazione contro l'​​​​​​​HPV negli adulti ad alto rischio di contrarre l'HIV


  • Keren Landman, MD
  • Univadis
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • I giovani adulti ad alto rischio di contrarre l'HIV sono sottovaccinati contro l'HPV.

Perché è importante

  • La coinfezione da HIV/HPV aumenta il rischio di tumore anale, della cervice e orofaringeo (rapporti di incidenza nella popolazione HIV vs. popolazione statunitense generale: rispettivamente 9,2, 2,9 e 2,7), molti dei quali sono prevenibili con il vaccino contro l'HPV.

Disegno dello studio

  • Analisi retrospettiva, descrittiva, dei dati di 416 partecipanti d'età idonea al sondaggio 2016 Behavioral Risk Factor Surveillance System (BRFSS) con fattori di rischio comportamentali per l'HIV.
  • Dal momento che il vaccino contro l'HPV è stato autorizzato per l'uso nelle donne nel giugno 2006 e negli uomini nel 2010, e che le strategie di dosaggio raccomandate sono cambiate nel corso del tempo, gli esiti sono stati definiti come non vaccinati (0 dosi), vaccinazione iniziata (1-2 dosi) e vaccinazione completata (3 dosi) e l'analisi includeva:
    • Soggetti di sesso femminile dai 18 ai 36 anni.
    • Soggetti di sesso maschile eterosessuali dai 18 ai 28 anni.
    • Soggetti di sesso maschile omosessuali o bisessuali dai 18 ai 33 anni.
  • Finanziamento: National Institutes of Health (NIH).

Risultati principali

  • Tra le popolazioni ad alto rischio dal punto di vista comportamentale per l'HIV, le percentuali che avevano iniziato/completato la vaccinazione erano:
    • Il 25,7%/6,3%, rispettivamente, dei soggetti di sesso maschile omosessuali/bisessuali.
    • Il 4,8%/25%, rispettivamente, dei soggetti di sesso femminile eterosessuali.
    • L'8,1%/2,8%, rispettivamente, dei soggetti di sesso maschile eterosessuali.
  • I tassi di vaccinazione complessivi erano inferiori nelle popolazioni nere e ispaniche rispetto alle bianche: Rispettivamente il 4,9%, 8,2% e 14,7% aveva completato la vaccinazione in ciascun gruppo.
  • Nessun partecipante transessuale aveva completato o iniziato la vaccinazione.

Limiti

  • Analisi retrospettiva; risultati non generalizzabili alla popolazione statunitense generale.