L'accesso a questo contenuto è riservato agli utenti registrati. Per continuare, clicca su accedi o registrati. La registrazione è gratuita
  • Difficile

Pazienti in condizione critica: ossigenoterapia “liberale” vs. “conservativa”

Nei pazienti ricoverati in condizione critica, una strategia di ossigenoterapia “liberale” (frazione di ossigeno inspirato [fraction of inspired oxygen, FiO2] approssimativamente pari a 0,5, saturazione periferica di ossigeno [saturation of peripheral oxygen, SpO2] approssimativamente del 96%) è associata, rispetto a una strategia “conservativa” (FiO2 pari a 0,21), a una riduzione di: